Sfide, frontiere e sperimentazioni nella logistica dei prodotti particolari. Il settore della logistica dell’ultimo miglio dedicata all’alimentaree ai farmacipotrebbe diventare il segmento dominante della distribuzione in ambito urbano diretta al consumatore finale sia in valore che in volume. 

Che cosa succede quando ordiniamo la spesa online o ci facciamo consegnare a domicilio un pranzo pronto confezionato in un ristorante a pochi chilometri di distanza? E quali le soluzioni disponibili ed auspicabili per risolvere eventuali problemi?
A queste domande ha cercato di fornire risposte efficaci l’appuntamento autunnale dell’Osservatorio Interdisciplinare Trasporto Alimenti a Roma.

La valenza economica e di sviluppo del fenomeno e-commerce alimentare è evidente e costituisce un’opportunità per il nostro Paese.
La crescita delle esportazioni agroalimentari, uno dei traini della ripresa in atto, ha anche una componente di e-commerce rivolta ai consumatori finali, specie in settori come il vino e l’olio.
Le start-up italiane nel settore si comportano in media meglio che in altri ambiti, nonostante la quantità di finanziamenti che ricevono sia proporzionalmente minore di altri settori.

Aziende internazionali come UPS e start-up come Orto In Tasca, che hanno portato la propria testimonianza al convegno, stanno valorizzando a proprio vantaggio lo sviluppo del mercato, che nel 2017 per il Food&Grocery vale 849 milioni di euro, +43% rispetto al 2016, di cui l’87% attribuibile all’alimentare vero e proprio.

Secondo un recente studio di McKinsey, il numero dei veicoli commerciali in circolazione è cresciuto nel mondo del 32% tra il 2006 e il 2014.
Entro il 2025 un quarto dei clienti dell’e-commerce chiederà la consegna in giornata o anche più rapida, incrementando ancora la pressione del traffico commerciale e ponendo nuove sfide ai tentativi di ottimizzazione, che i più pessimisti condannano già al fallimento.

Continua a leggere su Logisticamente.it >

Hannover Fairs International GmbH | Fiera di Hannover | Via Paleocapa, 1 MILANO - P.IVA 08082840961 | tel. 02 70633292 | info@hfitaly.com | Privacy Policy

Share This