Bellsolà, azienda spagnola fondata nel 1890 ad Aiguaviva (Girona), è specializzata nella produzione di articoli di panetteria e pasticceria congelati per la GDO, il normal trade e il canale Ho.re.ca. Da piccola panetteria della provincia spagnola, Bellsolà ha attraversato una costante crescita nei decenni, cadenzata da notevoli investimenti in linee produttive e nuove tecnologie di processo, imponendo infine un ripensamento del proprio assetto logistico-distributivo.

Nel febbraio 2018 entra a fare parte del Gruppo Monbake insieme ad altri due marchi dell’empireo del frozen bakeryspagnolo. La vasta varietà di gamma di prodotti, da un lato e il progressivo aumento di volumi di vendita sul mercato domestico e mondiale, dall’altro, hanno posto in evidenza i limiti del vecchio sistema logistico-distributivo di Bellsolà, portando l’azienda a rivolgersi ad Automha,top player a livello mondiale nella realizzazione di impianti automatizzati in ambiente refrigerato e congelato.

Il magazzino progettato da Automha è costituito da satelliti automatici multilivello, in grado di garantire performance elevate, velocità e flessibilità operativa.

IL PROBLEMA
Automha ha ripensato, in un’ottica di ottimizzazione dei flussi, il precedente sistema logistico-distributivo, basato sulla terziarizzazione della gestione dello stock di prodotto finito a più partner logistici, presso celle frigorifere a gestione manuale, dislocate in aree distanti anche decine di chilometri dal sito produttivo. Questo sistema, di fatto, generava criticità costanti soprattutto nel controllo delle spedizioni, nella durata dei tempi di carico dei camion, troppo lunghi in relazione all’esigenza di gestire un flusso distributivo sempre più intenso e, ultimo ma non meno importante, nella gestione dei resi. L’esigenza manifestata dall’azienda era di eliminare i depositi terziarizzati e accentrare tutto lo stock di prodotto finito all’interno di un magazzino di proprietà e di nuova costruzione, adiacente al polo produttivo e collegato alle linee, che garantisse un’elevata capacità di stoccaggio, coerente con i piani di crescita del gruppo, e che fosse il perno di un nuovo assetto intralogistico orientato ad offrire al cliente un miglior livello di servizio.

LA SOLUZIONE
Le esigenze del cliente sono state soddisfatte da Automha con un magazzino costituito da satelliti automatici multilivello (AutosatMover), in grado di garantire performance elevate, velocità e una gestione dello stoccaggio a layers che aumenta notevolmente l’efficienza del sistema. Rispetto all’automazione “tradizionale” via trasloelevatore infatti, le soluzioni con satelliti offrono la possibilità di lavorare in modo autonomo e indipendente su ogni livello di stoccaggio, rendendo l’impianto più flessibile e minimizzando i problemi legati ad eventuali guasti e operazioni di manutenzione. In caso di fermo di una navetta, infatti, tutti gli altri piani rimangono attivi garantendo la piena operatività dell’impianto, poiché le referenze sono collocate dal WMS in modo coerente lungo tutti i livelli di stoccaggio. Un altro plus offerto da questo tipo di sistema, riguarda l’efficienza energetica connessa ai consumi dei satelliti, che sono notevolmente inferiori rispetto a quelli dei trasloelevatori (circa 3 kWh di potenza installata su un Autosatmover rispetto ai 25/30 KWh dei traslo), un aspetto sicuramente da non sottovalutare all’interno di un ambiente altamente energivoro come quello delle celle refrigerate.

Il magazzino è composto da:

  • 18 Autosatmover (3 moduli a 6 livelli)
  • 6 Autolifter (elevatori) 2 per ogni modulo in/out
  • 1 Isola Robot di pallettizzazione
  • 1 AGV
  • Circuito monorotaia TWL
  • Sistema di rulliere a gravità per preparazione ordini di spedizione
  • 4 stazioni di voice picking su due livelli
  • 4 baie di uscita

Il magazzino è alto 20 metri, 6 dei quali sotterranei, per una capacità di stoccaggio di 8.500 posti pallet, con temperature fino a -25°.

Bellsolà | Il magazzino

I VANTAGGI
Come ha precisato Robert Morales, direttore supply chaindi Bellsolà,“il nuovo sistema ha portato benefici immediati in termini di controllo e gestione dell’operatività: l’inventario, reso in precedenza estremamente complesso dalla delocalizzazione dello stock presso più celle frigorifere, viene oggi gestito in automatico dal WMS e l’intero processo, compresa la gestione dei resi, è molto più efficiente e foriero di una percentuale di errore quasi nulla”. Inoltre, l’implementazione dei sistemi di Automha ha consentito una velocizzazione dei tempi di carico dei camion. Con un tempo medio di carico di soli 22 minuti in ciascuna baia, oggi Bellsolà riesce a gestire un flusso di carico giornaliero di 45 camion, un quantitativo più che quadruplicato rispetto all’assetto precedente, che ha reso di fatto la società molto più competitiva, ponendo le basi per un potenziamento della capacità operativa e per nuovi scenari di crescita sul mercato nazionale e internazionale.

> Scopri di più

Hannover Fairs International GmbH | Fiera di Hannover | Via Paleocapa, 1 MILANO - P.IVA 08082840961 | tel. 02 70633292 | info@hfitaly.com | Privacy Policy

Share This