AUTOMHA SPA, leader nella progettazione e nella realizzazione di  magazzini automatici ormai da quarant’anni, nasce a fine anni Settanta grazie alla visione avanguardistica del fondatore Franco Togni e, in seguito, del socio tecnico Walter Danne. I due iniziano a sviluppare nuovi sistemi di trasporto e convogliamento per la movimentazione a terra, approdando negli anni Novanta ad una dimensione sempre più verticalizzata. Il continuo aggiornamento e il desiderio di migliorare costantemente il servizio offerto portano alla nascita del primo traslo-elevatore automatico, in grado di svolgere attività di stoccaggio e picking di beni di qualunque dimensione e tipologia.

Protagonisti della grande crescita ed internazionalizzazione sono però i vettori a controllo remoto brevettati da Automha: AUTOSAT, vettore semi-automatico, e SUPERCAP, interamente automatico. Nel 2010 l’azienda bergamasca lancia sul mercato un macchinario rivoluzionario: AUTOSATMOVER, un sistema modulare di nuova generazione completamente automatico che è in grado di stoccare in profondità qualunque bene, ottimizzando la logistica e la produzione di qualsiasi settore industriale. Punto vincente di tutti i sistemi ed i prodotti firmati Automha, è la capacità di mantenere prestazioni invariate a temperature comprese tra i -30° ed i +50 C°.

KHATOD Optoelectronic è l’azienda italiana leader nella produzione di lenti per lampade a LED in silicone o policarbonato, nata in provincia di Milano e cresciuta in tutto il mondo. Fin dalle sue origini, KHATOD ha sviluppato tecnologie all’avanguardia, attente ai bisogni del consumatore e alla sempre più viva necessità di rispettare costi, bassi consumi e attenzione all’ambiente. Punto forte dell’azienda è la capacità di gestire tutto il processo produttivo internamente, dalla fase progettuale a quella di effettiva realizzazione; questo permette di controllare perfettamente la qualità di ogni singolo passaggio, garantendo ai clienti un prodotto di altissimo livello. A ciò si aggiunge un attento studio di tutte le novità ed i bisogni diffusi nel mercato e la conseguente continua innovazione da parte del reparto R&D interno. 

Magazzino Automha per KhatodProblema
L’azienda milanese ha assistito nell’ultimo decennio ad un notevole aumento della produzione, conseguente alla grande richiesta di lampade a basso consumo energetico e all’alta qualità garantita dai prodotti a marchio KHATOD. Questo però ha causato dei disagi al già esistente magazzino per lo stoccaggio dei prodotti finiti, che ha visto duplicare il numero di prodotti giornalmente inseriti. La struttura prevedeva un magazzino completamente manuale, gestito con scaffalature divise su di una struttura soppalcata. Questo tipo di configurazione costringeva ad un’amministrazione piuttosto lenta (l’operatore doveva muoversi a piedi tra le varie corsie e sui diversi soppalchi) e soggetta a frequenti errori di collocamento e stoccaggio. 

Soluzione
Per risolvere i problemi sorti con il vecchio magazzino manuale, KHATOD ha deciso di rivolgersi ad AUTOMHA, azienda leader nel settore dello stoccaggio automatico, con la quale condivide la stessa attenzione alla qualità e lo stesso desiderio di gestire internamente tutte le fasi della propria progettazione e produzione.

La soluzione proposta da AUTOMHA consiste in un magazzino di tipo MINILOAD BOOSTER, un sistema automatico adatto allo stoccaggio di contenitori o vassoi, utilizzato per tutte le esigenze caratterizzate da elevati flussi di prelievo. Per KHATOD è stato realizzato un magazzino con un solo trasloelevatore BOOSTER, che gestisce cassette di plastica in doppia profondità e che occupa una superficie di 62 x 5 x 8 m. L’impianto può ospitare massimo 3500 cassette della dimensione di 60×80 cm ed un’altezza variabile da 42 a 60 cm; il peso massimo per ogni SKU è di 50 kg e possono essere gestite sia con logica MONOREFERNEZA che MULTIREFERENZA. Questo è reso possibile dal software AWM di AUTOMHA, che permette di mantenere la tracciabilità di ogni prodotto inserito nelle SKU. Il sistema presenta una massima potenzialità di 80 cicli singoli/h o 50 cicli combinati/h comprensivi di riordino delle cassette secondo una logica FIFO.

Oltre al trasloelevatore BOOSTER, il magazzino creato da Automha è composto da due aree di HANDLING:

  • una testata principale dedicata alle operazioni di picking e refilling composta da due postazioni operatore, comprensive di PC, pulsantiera di comando e convogliatore bidirezionale. È in quest’area che sono gestite le merci in uscita o n entrata dal reparto spedizioni.
  • Una testata secondaria che comunica direttamente con il reparto produzione, costituita da due postazioni operatore, composte da PC, pulsantiera di comando e convogliatore monodirezionale. In questa zona si attuano solo manovre di refilling.

 

Vantaggi
Grazie a questa soluzione, KHATOD ha potuto aumentare sensibilmente la capacità di stoccaggio del proprio magazzino senza dover aumentarne la superficie. A ciò si aggiunge l’estremo vantaggio di non dover più ragionare in direzione operatore verso merce, ma MERCE VERSO OPERATORE. Ciò permette di diminuire i tempi di amministrazione e velocizzare le pratiche di picking, diminuire il margine di errore e avere una perfetta conoscenza della merce presente in magazzino – grazie al software AUTOMHA. AWM permette infatti di conoscere la quantità e la tipologia di materiale stoccato, i periodi di permanenza delle SKU in magazzino, lo stato delle stesse e le movimentazioni da effettuare per agevolare l’evasione degli ordini.

Hannover Fairs International GmbH | Fiera di Hannover | Via Paleocapa, 1 MILANO - P.IVA 08082840961 | tel. 02 70633292 | info@hfitaly.com | Privacy Policy

Share This