Il Libro Bianco finanziato da INTRALOGISTICA ITALIA e curato da AISEM federata ANIMA è la prima e più esaustiva ricerca di mercato condotta nel nostro Paese per i comparti dell’intralogistica. Nel capitolo dedicato al settore dei Carrelli Elevatori, una parte significativa delle informazioni raccolte dagli analisti contribuisce a delineare il profilo del cliente-tipo. Ne deriva uno schema che illustra con precisione non soltanto il settore di appartenenza, ma anche le aspettative più marcate di quanti acquistano carrelli elevatori nel nostro Paese.

Il mercato italiano è fortemente concentrato al nord, con il 98% delle aziende che hanno sede fra nord-ovest e Triveneto. E i clienti di riferimento appartengono, in ordine decrescente di importanza, ai settori della logistica, dei trasporti e della Grande Distribuzione Organizzata.

Dal confronto incrociato delle dichiarazioni raccolte fra produttori e acquirenti è emerso che i fattori critici per la scelta di un prodotto attengono sostanzialmente a due argomenti: il brand – la cui forza continua ad essere decisiva nel trainare le vendite – e l’integrazione con il mondo ICT.

 

In relazione a questo secondo punto, che ha ovviamente più a che fare con gli elementi di innovazione, gli analisti hanno scelto di enucleare i singoli fattori decisionali più importanti emersi nel corso degli ultimi anni. Ne è emerso uno schema di valutazione che posiziona al primo posto la possibilità del controllo e del monitoraggio a distanza, con un sorpasso significativo a carico della seconda voce – quella riferita alle caratteristiche qualitative dei carrelli.

A una certa distanza si posiziona il terzo fattore,  legato al livello di energia assorbito dai carrelli. Questa voce appare correlata a scelte green che si possono ricondurre alle politiche internazionali dei brand, ma è motivata in fase di acquisto dal confronto delle politiche aziendali di lungo corso con l’incognita delle fluttuazioni dei costi energetici.

Nella scala degli elementi rilevanti per la decisione di acquisto seguono infine la geolocalizzazione e la disponibilità di un servizio di manutenzione online – una voce, quest’ultima, che è probabilmente destinata a guadagnare posizioni in futuro anche in relazione all’adozione di politiche industriali di tipo 4.0.

 

 

 

Hannover Fairs International GmbH | Fiera di Hannover | Via Paleocapa, 1 MILANO - P.IVA 08082840961 | tel. 02 70633292 | info@hfitaly.com | Privacy Policy

Share This