Quali sono i fattori di successo di un particolare brand sul mercato italiano? In base a quali considerazioni un’azienda sceglie di rivolgersi ad un produttore piuttosto che ad un altro? O di abbracciare prodotti e tecnologie specifici? Ad interrogarsi su questi punti è una sezione del Libro Bianco – la ricerca prodotta da ANIMA con il sostegno di INTRALOGISTICA ITALIA che sarà offerta a titolo gratuito a tutte le imprese che si iscriveranno alla manifestazione leader italiana per il settore entro il termine del 29 settembre 2017.

Nei capitoli dedicati al comparto delle gru mobili, i ricercatori ANIMA, in collaborazione con Personalive e il coordinamento del Politecnico di Milano, hanno pubblicato i risultati di un’indagine statistica condotta su un campione significativo di compratori che fanno capo a diversi settori dell’industria e della distribuzione italiana.

A sorpresa, il “fattore qualità” è risultato il meno importante dei parametri proposti: ad esso sono stati preferiti i valori legati alla flessibilità operativa, allo storico dell’azienda e, in prima battuta, all’affidabilità complessiva delle attrezzature.

Sul versante dei valori capaci di decretare il successo di un’azienda sul mercato, è emerso invece che l’aspetto più rilevante coincide con l’accesso ai mercati esteri, seguito da “competenze e know how” e valore percepito del marchio. La “storia dell’azienda”, che in fase di scelta del brand risultava fra i primi parametri considerati, scivola in questo caso in ultima posizione, ad indicare che i fattori di successo sui mercati internazionali sono fortemente legati alle performance concrete dei prodotti.

 

Hannover Fairs International GmbH | Fiera di Hannover | Via Paleocapa, 1 MILANO - P.IVA 08082840961 | tel. 02 70633292 | info@hfitaly.com | Privacy Policy

Share This