Le infrastrutture logistiche diventano uno dei principali abilitatori del commercio mondiale, permettendo alle aziende, di ogni dimensione, di accedere ai mercati internazionali in modo efficace e veloce. Compagnie del calibro di FedEx, Dhl, Ferrovie dello Stato Italiane, Hupac, Cemat e Amazon, stanno effettuando grandi investimenti in infrastrutture sia nel settore aeroportuale sia in quello ferroviario.

Gli acquisti online stanno rivoluzionando lo stile di vita di molti consumatori e, di conseguenza, anche delle aziende che mettono in vendita prodotti e di quelle che si occupano di distribuzione e consegna.
Il fenomeno dell’omnichannel retailing trascina un altro fenomeno, quello del trasferimento dei prodotti dai normali punti vendita (store) ai centri di smistamento e spedizione (fulfillment centers) che, con la crescita dei venditori online, si sposteranno dalle reti di distribuzione esistenti a immobili con più conduttori, fino a chiedere spazi in nuove strutture dedicate, possibilmente nei pressi dei maggiori centri abitati per favorire un servizio di distribuzione più capillare ed efficiente.

La crescente richiesta di servizi logistici in modalità espresso generata dal boom e dall’evoluzione del commercio elettronico sta alimentando grandi investimenti sia in infrastrutture logistiche sia nel settore aeroportuale.
Si va sempre più verso consegne rapide e c’è un importante incremento dei volumi di traffico merci che, grazie all’attivazione commerciale del nuovo tunnel ferroviario del Gottardo, saranno trasferiti dalla strada alla rotaia.

La cura del ferro rilancia il trasporto merci per via ferroviaria.
Grande interesse suscita il Corridoio Genova-Rotterdam, fondato sul nuovo tunnel di base del Gottardo.

Continua a leggere su Logisticamente.it

< Torna alla pagina principale

Hannover Fairs International GmbH | Fiera di Hannover | Via Paleocapa, 1 MILANO - P.IVA 08082840961 | tel. 02 70633292 | info@hfitaly.com | Privacy Policy

Share This