Se possedete un prodotto realizzato in cuoio – una cintura, una borsa, un paio di scarpe, perfino un pallone da calcio – è molto probabile che la lunga procedura che ha portato alla sua realizzazione sia partita da uno dei magazzini che Trumpler gestisce in ogni angolo del pianeta.

Fondata negli anni Settanta a Barcellona, Trumpler è una multinazionale del settore chimico che si dedica alla produzione e distribuzione dei prodotti chimici impiegati nella filiera della lavorazione del cuoio. Con sedi in Messico, Brasile, Cina, Germania e Italia, Trumpler è oggi un vero e proprio impero commerciale; ed è per molti versi un impero virtuoso, dal momento che presta particolare attenzione all’impatto ambientale delle proprie operazioni – dall’impiego di materie prime rinnovabili, all’efficientamento energetico e logistico.
Proprio a quest’ultimo capitolo fa riferimento l’interessante rapporto che lega il marchio catalano alle soluzioni più avanzate firmate da Mecalux. Ma vediamo da vicino di che si tratta…

Il caso di Barcellona

Trumpler | Sede di BarcellonaCome risultato della crescita raggiunta su tutti i mercati mondiali di riferimento, il centro produttivo Trumpler di Barcellona si è ritrovato a corto di spazio. Nel magazzino, che vediamo nella foto a fianco, semplicemente non c’era modo di stoccare le oltre 500 referenze generate dal polo catalano. In altri tempi, per ovviare al problema si sarebbe semplicemente costruito un altro capannone. Nel caso specifico di Trumpler, invece, una soluzione molto più brillante, efficiente ed ecosostenibile è stata raggiunta grazie al coinvolgimento di Mecalux.

Dopo una attenta analisi delle caratteristiche e delle esigenze di Trumpler, il team Mecalux ha proposto la costruzione di un… magazzino nel magazzino. Si trattava di realizzare, all’interno della struttura esistente, 840 m2 di strutture automatiche disegnate sulla base delle caratteristiche originali dell’edificio. Per prima cosa, quindi, sono state progettate le scaffalature – e soltanto in seguito è stato realizzato l’impianto di automazione. Grazie a questa  personalizzazione estrema, Trumpler ha ottenuto una capacità di stoccaggio di 2.512 pallet, ripartiti fra materie prime e prodotti finiti.

Semplicità ed efficienza

La movimentazione delle merci avviene in modo completamente automatico, grazie all’azione combinata di un circuito di trasportati a catene e a rulli e all’impiego di una navetta. L’intervento umano non è necessario, e la gestione centralizzata del picking garantisce l’assenza di errori.
Nello spaccato qui di seguito si riconoscono le sezioni fondamentali del magazzino: [1] Postazione di ingresso [2] Dispenser di pallet vuoti [3] Fasciatrice [4] Postazione di controllo [5] Uscita dei pallet respinti [6] Porte di comunicazione [7] Magazzino [8] Navetta [9] Trasloelevatore [10] Porte di uscita [11] Baie di spedizione.

Magazzino Trumpler / Mecalux

Il software di gestione

La fornitura comprende anche il software di gestione magazzini EASY WMS di Mecalux, ovvero il cervello del magazzino, la cui missione è guidare tutto il ciclo operativo interno (compreso il ricevimento, lo stoccaggio e la spedizione della merce). Tale sistema è molto versatile e consente di controllare lo stock in modo minuzioso, conoscendo sempre l’ubicazione e lo stato della merce.

Easy WMS di Mecalux è in comunicazione permanente e bidirezionale con l’applicazione ERP di Trumpler. Entrambi trasferiscono dati e informazioni fondamentali per ottenere il massimo rendimento dei cicli operativi del magazzino.

 

> Leggi la Case History completa su Mecalux.com

Hannover Fairs International GmbH | Fiera di Hannover | Via Paleocapa, 1 MILANO - P.IVA 08082840961 | tel. 02 70633292 | info@hfitaly.com | Privacy Policy

Share This