Il posizionamento dell’Italia sul mercato mondiale, nel settore delle scaffalature industriali, rispetto ai principali competitor europei, è piuttosto incoraggiante.

L’Italia si colloca infatti al secondo posto fra i Paesi europei sia in termini di export verso il mondo (113,3 mln di euro), che di saldo commerciale (68,8 mln di euro).
Il nostro Paese è secondo solamente alla Germania (che guida la classifica con 523,8 milioni di euro di export e un saldo commerciale da 313,1 mln) e precede la Francia (100,2 mln di euro).
A dettagliare al meglio il panorama europeo è il Libro Bianco di AISEM finanziato da INTRALOGISTICA ITALIA, che fotografa i volumi di riferimento in relazione al mercato mondiale.
Il Libro Bianco fornisce un quadro esaustivo del posizionamento italiano nel settore, anche attraverso lo studio dei mercati di esportazione.
In particolare, dall’analisi degli indicatori,  emerge con chiarezza che il mercato di riferimento dell’Italia – in termini di export – è rappresentato da quello francese (con 20,2 mln di euro), seguito da quello tedesco (con 16,6 mln). Solo al terzo posto quello spagnolo (con 10,6 milioni di euro), seguito da Repubblica Ceca (3,5 mln) e Turchia (2,9 mln).

L’analisi del saldo commerciale
Le posizioni cambiano, invece, se si guarda al saldo commerciale.
Malgrado la prima posizione rimanga di assoluto appannaggio della Francia, con i suoi 18,1 mln di euro, la Spagna sale al secondo posto, con 8,7 milioni di euro e realtà aziendali importanti come MECALUX, che sarà presente ad INTRALOGISTICA ITALIA 2018. A seguire c’è quindi la Germania (con 3,4 milioni di euro), che a Fiera Milano dal 29 maggio al 1 giugno porterà una delle sue migliori realtà imprenditoriali con l’espositore SSI SCHÄFER. Quarta posizione per l’Indonesia; quinta, infine, la Svizzera con una quota pari a 2,7 milioni.

Il valore delle importazioni
Un dato piuttosto rilevante ci viene fornito dalle entità delle importazioni a livello mondiale che, nel 2015, ha raggiunto il valore di 4.760 milioni di dollari.
I principali mercati di sbocco sono rappresentati da Stati Uniti (656 mln di dollari), Francia (334 mln) e Germania (323 mln di dollari).

Il nostro Paese, in qualità di partner esportatore verso i 19 principali mercati oggetto dell’indagine, si posiziona tra i sette leader mondiali, con performance differenziate in funzione del mercato di riferimento: l’Italia è settima in relazione al mercato statunitense, sesta sul mercato tedesco e quinta su quello canadese.
Il Belpaese raggiunge un posizionamento nettamente migliore sui mercati francese e spagnolo, rispetto ai quali occupa la terza posizione, rispettivamente con 37 e 11,8 milioni di dollari.

 

> scopri di più sul Libro Bianco

Hannover Fairs International GmbH | Fiera di Hannover | Via Paleocapa, 1 MILANO - P.IVA 08082840961 | tel. 02 70633292 | info@hfitaly.com | Privacy Policy

Share This