I clienti che acquistano generi alimentari online hanno due esigenze in particolare: la merce deve essere garantita fresca e la consegna a domicilio deve essere veloce e, possibilmente, gratuita.
Il mercato italiano del food&grocery del 2017 è stato pari a 812 milioni di euro (in aumento del 37%), pari allo 0,5% del totale acquisti Retail del settore. Attualmente i consumatori sono ancora relativamente cauti nell‘acquisto di generi alimentari online, rispetto ai prodotti dei settori non alimentari (in particolare moda, elettronica e media).

I prodotti alimentari online più popolari sono prodotti di lusso di lunga durata come il vino, il caffè, il tè, la pasticceria o specialità difficili da trovare altrove. Anche i settori delle bevande e degli alimenti surgelati offrono un potenziale: i clienti ordinano questi prodotti a domicilio da molto tempo prima dell‘avvento di Internet. Per tutti gli altri tipi di prodotti alimentari, come i prodotti freschi o i latticini, il commercio elettronico rappresenta ancora una bassa percentuale delle vendite complessive. Eppure l’e-commerce in questo comparto non è ancora sufficientemente sviluppato nel nostro Paese: nel 2017 la penetrazione sul totale acquisti retail del settore è solo dello 0,5%. Tra le ragioni di questo ritardo, la principale è la carenza di offerta che non garantisce una copertura territoriale diffusa e un’omogeneità dei servizi proposti.  (Fonte: www.osservatori.net)
Secondo gli studi, i potenziali clienti vogliono una consegna gratuita e una finestra di consegna fissa nel più breve tempo possibile.

Scaffale di stoccaggio per distribuzione di e-food

Scegliere il giusto sistema di stoccaggio e picking

Oltre a considerazioni di base come le aree di consegna, le ubicazioni dei magazzini e così via, i rivenditori online nel settore dell‘e-food devono anche chiedersi come ottimizzare i processi logistici per soddisfare la domanda di consegne (magari gratuite) e veloci di prodotti freschi per conquistare nuovi clienti.
La risposta è quella di scegliere il giusto sistema di stoccaggio, creando così le giuste condizioni per mantenere i tempi di consegna più brevi possibili. Affinché la consegna gratuita sia un‘opzione praticabile, i rivenditori online devono attuare il maggior numero possibile di misure di risparmio sui costi.

Quali sistemi di stoccaggio e soluzioni sono adatti?

Sistemi di scaffalature dinamiche per cartoni BITO
I prodotti freschi rappresentano l‘elemento ad alta rotazione (il cosiddetto “fast-moving consumer goods” o FMGS) nella gamma di prodotti di un rivenditore online. Di conseguenza, la presenza di sistemi di stoccaggio a gravità su rulli sta crescendo. Poiché la merce raggiunge l‘operatore grazie alla pendenza si avrà una disponibilità costante degli articoli a scaffale. Questo sistema funziona secondo il principio “operatore a merce”.

I sistemi di stoccaggio dinamici sono ideali anche per la movimentazione di cartoni nel settore dell’e-food. Consentono lo stoccaggio e il picking su base FIFO: la merce viene ordinata per data di scadenza e l‘operatore raggiunge sempre il prodotto con la data di scadenza più vicina. Ciò è essenziale nel settore alimentare, sia per la vendita al dettaglio che online.

Per maggiori informazioni contatta gli esperti BITO al numero 0119063242, oppure via mail all’indirizzo commerciale@bito.com

 

Hannover Fairs International GmbH | Fiera di Hannover | Via Paleocapa, 1 MILANO - P.IVA 08082840961 | tel. 02 70633292 | info@hfitaly.com | Privacy Policy | Informativa sui Cookie