Una delle conseguenze più evidenti dell’irrompere della pandemia è la trasformazione profonda delle modalità di acquisto e distribuzione dei beni al consumo. A tutte le latitudini, e in qualunque settore commerciale, lo spartiacque di covid-19 traccia la linea di confine fra modi completamente diversi di intendere l’intero ventaglio delle attività commerciali – dalle modalità di acquisto, approvvigionamento e gestione del magazzino alle politiche di vendita, dalla logica distributiva alla gestione di cataloghi online, resi e spedizioni.

Anche prima della pandemia, il settore fashion era già avviato ad una profonda trasformazione delle modalità distributive; ma per quanto la filiera fosse più attrezzata di altri settori, la velocità e la portata del cambiamento hanno avuto effetti dirompenti sui player di ogni dimensione, decretando in pari tempo il successo di chi era pronto al cambiamento.

Chi vince? I più flessibili!

Ad avere più fortuna, nel mondo attraversato e trasformato dalla pandemia, sono state le imprese in possesso di sistemi, soluzioni e protocolli in grado di amplificare e valorizzare la flessibilità.

In proposito risultano illuminanti le parole di Massimiliano FochettiExecutive Vice President, Sales and Marketing di Smart Automation Solutions di FIVES. Nel suo intervento alla Tavola rotonda organizzata il 9 giugno scorso da INTRALOGISTICA ITALIA e dedicata ai rapporti fra logistica interna e mercato fashion, Fochetti ha dichiarato fra l’altro: “(…) secondo le statistiche attualmente disponibili, il secondo trimestre 2020 ha visto una crescita dell’e-commerce pari agli ultimi 10 anni: un cambio di passo è stato di conseguenza necessario. È stato il covid a innescare questo tipo di trasformazione, che molto probabilmente non sarà passeggera. È evidente che le abitudini di acquisto dei consumatori sono cambiate e resteranno tali. Diventa quindi indispensabile ridefinire i processi, puntando su soluzioni di automazione agili per una gestione degli stock dinamica e modulare, che renda più digeribile l’alto numero di referenze, tipico del settore fashion”.

FIVES: Tecnologia integrata

Per arrivare a questo obiettivo Fives propone tanta tecnologia, supportata dall’integrazione software. Ad esempio, il sistema di smistamento GENI-AntTM, basato su tecnologia AMR (Autonomous Mobile Robot), che consente di trattare in modo automatico prodotti di forma e dimensioni irregolari, utilizzando sistemi di guida automatica di ultima generazione per raggiungere performance elevate.

La svolta tecnologica rientra anche nei desideri e nella visione strategica dei protagonisti del settore. Come lo stesso Fochetti sottolinea: “Qualche anno fa la reazione era di diffidenza, l’automazione veniva vista come un costo. Dall’Osservatorio Intralogistica, un progetto promosso da INTRALOGISTICA ITALIA a cui abbiamo partecipato, emerge però che le cose stanno cambiando. In piena crisi covid, il 55% degli intervistati ha indicato come necessaria una maggiore automazione. Oggi l’atteggiamento, sia da parte dei decisori che degli utilizzatori, è più positivo: si notano i benefici dell’automazione per strutturare un processo efficiente”.

Hannover Fairs International GmbH | Fiera di Hannover | Via Paleocapa, 1 MILANO - P.IVA 08082840961 | tel. 02 70633292 | info@hfitaly.com | Privacy Policy | Informativa sui Cookie