Nata nel 1979, Bulloneria del Toce è un’azienda leader nella produzione di bulloneria, viteria e prodotti per il fissaggio metallico in genere. L’intera produzione aziendale è concentrata nello stabilimento di Baveno (VB), dove nel mese di ottobre 2020 si sono verificate precipitazioni di eccezionale intensità che hanno causato diversi danni. Nello specifico, il 3 ottobre 2020 il picco delle precipitazioni si è spostato nella zona del Verbano provocando l’esondazione del fiume Toce che ha causato allagamenti in diverse zone: tra queste l’area industriale di Baveno. L’azienda si è ritrovata con lo stabilimento, e in particolare il magazzino automatico, sommerso da un metro di fango, acqua e detriti, che avevano compromesso la maggior parte dei punti sensibili dell’impianto.

 

Un miracolo di efficienza in ottica win-to-win

Come prima cosa è stata fatta la conta dei danni: prima di intervenire sui macchinari era bene capire ciò che poteva essere salvato e cosa invece no. Il giorno successivo all’allagamento, i tecnici LCS si sono recati in azienda per una valutazione approfondita. In quell’occasione l’intero impianto è stato smontato: dai motori, ai sensori, dalla centralina alla fotocellula.

Ogni motore elettrico è stato aperto, sono state scablate le scatole di giunzione, verificati i cavi elettrici, controllata l’ossidazione e l’arrugginimento delle parti metalliche e il deterioramento delle parti magnetiche. Tutto questo per cinquanta elementi del peso di circa 60 kg ciascuno che, insieme ai motori dei trasloelevatori (300 kg l’uno) sono stati inviati ad un’officina specializzata per il ripristino e successivamente rimontati e riavviati. Una particolare attenzione poi è stata dedicata alle componenti elettriche: sono state controllate le guaine che avvolgono i cavi metallici e puliti i sezionatori in ogni centralina, in modo che venisse garantita la sicurezza della rimessa in attività dell’impianto.

LCS Group per Bulloneria del Toce
LCS Group per Bulloneria del Toce

Un lavoro lungo e impegnativo quello intrapreso, ma che ha permesso di vincere la scommessa in tempi rapidissimi. Il 23 ottobre sono iniziati primi collaudi, prima in manuale e poi in automatico: e cinque giorni dopo l’impianto di Bulloneria del Toce è tornato completamente in funzione. La rapidità del service e le competenze di LCS in ambito elettromeccanico e in automazione hanno permesso il rientro dell’emergenza in tempi brevi e con la minor perdita a livello economico per l’azienda.  

 

 

Leggi la case history completa al link: https://lcsgroup.it/project/bulloneria-del-toce-ripristino-di-emergenza/

Hannover Fairs International GmbH | Fiera di Hannover | Via Paleocapa, 1 MILANO - P.IVA 08082840961 | tel. 02 70633292 | info@hfitaly.com | Privacy Policy | Informativa sui Cookie